mappa-del-sito    inserisci la tua struttura su portale turistico della calabria     accesso-al-portale

  • Home
  • Visualizza le località
  • Caccuri

Caccuri

t5 crotone caccuri arroccate 4e4a68edccaee 20110816 025613Caccuri è un comune della provincia di Crotone, caratterizzato dalla torre del Castello, la chiesa di Santa Maria delle Grazie, il rosone della Badia di Santa Maria del Soccorso e i vari scorci paesaggistici e architettonici. L'atmosfera medievale del borgo viene ricreata, ogni anno, in agosto, nel corso della giornata medievale, manifestazione che richiama appassionati e curiosi.
È noto per il Premio Letterario Caccuri per la Saggistica, che si svolge ogni anno il 9 e il 10 agosto. Caccuri è uno dei borghi che offre ancora oggi peculiarità artistiche e ambientali del tutto insolite.
Il tessuto urbano, infatti, conserva le caratteristiche del vecchio centro costituito da un intreccio di strade e vicoli che portano tutti al castello, un imponente maniero risalente al VI secolo d.C. Il paese fu feudo di Polissena Ruffo (moglie di Francesco Sforza, di cui è ancora visibile la stanza nel castello) e delle famiglie Sangiorgio, De Riso, Spinelli, Cimino, Carafa, Cavalcanti (veri mecenati artistici del borgo), Barracco. È ricoperto principalmente da uliveti che costituiscono la principale fonte del reddito agricolo del paese. Attualmente il paese è diviso in quattro rioni: Centro storico, Croci, Parte, San Nicola. Ultimamente, con l'edilizia popolare e privata, si sta sviluppando particolarmente il rione San Nicola.

Arroccato su uno sperone, il borgo antico si presenta oggi all'occhio del turista un centro non ancora del tutto deturpato dal cemento armato. Gli ingressi al borgo un tempo erano tre: Porta Grande (attuale Piazza Umberto I), Porta Piccola (nei pressi del santuario di San Rocco) e Porta Nuova, così chiamata perché più recente rispetto alle prime due. Il paese è dominato dall'antico castello medioevale. Ai piedi del Castello vi è la Villa Comunale, un parco suggestivo per le sue rocce calcaree dalle forme insolite, che si stagliano tra il castello e i pini del parco, in cui ha sede il Municipio.

caccur02.jpgveduta_con_torre_in_primo_piano-2.jpgt5_crotone_caccuri_arroccate_4e4a68edccaee_20110816_025613.JPGcaccuri2.gifimages.jpg

Newsletter


I agree to Terms of Use

Sign up