Joppolo

 

panorama joppoloPercorrendo la statale 18, tra incomparabili panorami e tortuose curve, si trova il piccolo centro di nome Joppolo, annidato su un’altissima rupe tufacea, qua e là a picco sul mare, in splendida posizione verso il Golfo di Gioia Tauro, anticamente chiamato Golfo dell’Aria. Joppolo alterna una vegetazione ricca di uliveti e giardini fioriti ad un’incantevole costa di sabbie e scogliere, con in lontananza le sagome della Sicilia e delle Isole Eolie, che, ammirandole da uno dei suoi punti più alti, dà l’impressione di trovarsi librati nell’infinito. Le sue origini risalgono al 1300, quando Artemidoro Joppolo, capitano di Carlo D’Angio’ e di origine siciliana, vi costrui’ un castello, cui diede il proprio nome. Poche le testimonianze storiche del passato: la torre di Parnaso, edificata nel XVI secolo per controllare eventuali incursioni turche, fece parte del sistema difensivo costiero del Regno di Napoli.

 
Da vedere
Santuario del Poro, in suggestiva posizione alberata, fondato da frate Carmelo Falduti (sec. XIV), conserva al suo interno una statua lignea pure ottocentesca.
Torre Parnaso, del XVI sec. per controllare eventuali incursioni turchesche, su di un promontorio a picco sul mare.
 
joppolo_panorama.jpgspiaggia_joppolo.jpgtorre_di_joppolo.jpg

® Vacanzeincalabria.it è un prodotto Paperbit
Partita Iva 02673660797 Circuito VIC Vacanzeincalabria.it
All Right Reserved

Share this page

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Tag Cloud


capo vaticano parghelia zambrone ricadi

Register your property (2)