Forse non tutti sanno che...

...la danza della tarantella rappresenta i momenti della vita d'un tempo in Calabria 

tarantellaLa Danza popolaresca di tutta la Calabria è la tarantella, che cambia però, nell'impostazione e nelle figure, da zona a zona e persino da paese a paese. Era ballata sugli spazi dei villaggi, nelle feste padronali o sulle vie in occasione della vendemmia o dei raccolti ma anche al chiuso, in casa o nei saloni per feste private, ricorrenze o meno, da cui "ballu nto sularu". La musica era offerta dagli strumenti di allora, ancora in uso per i cultori della tradizione: la zampogna e i tamburelli. Il più delle volte danzavano soltanto gli uomini e in questo caso la tarantella assume l'andamento di un duello, in cui si fanno le finte dell'attacco e della difesa. Raffigura i momenti bellicosi degli antichi abitanti della nostra regione, magari per la contesa di una donna! Il cerchio d'attorno detto "rota" prende parte ad esso sottolineando con grida e battiti di mani il ritmo della musica e i passi dei ballerini. In alcuni paesi la tarantella è danzata a due alla volta, a coppie alterne, a volte regolate da un "mastru di ballu" a volte con cambi spontanei, e in questo caso può rappresentare la storia d'amore tra un uomo e una donna.

® Vacanzeincalabria.it è un prodotto Paperbit
Partita Iva 02673660797 Circuito VIC Vacanzeincalabria.it
All Right Reserved

Share this page

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Tag Cloud


parghelia capo vaticano ricadi zambrone

Register your property (2)