Storia dell'arte di Calabria

Brevi note di Domenico Pisani - Storico dell'Arte

LA MAGNA GRECIA

 L'avvento dei coloni ellenici (VIII-VII secolo a. C.) segnò un periodo di grande fioritura culturale. L'incontro tra gli indigeni italici e gli italioti (i greci colonizzatori) fu, secondo alcuni studiosi, piuttosto burrascoso, mentre, secondo altri, suffragati dalla presenza di sepolcri promiscui, avrebbe portato ad una nuova "koinè".

Fu certamente Sibari la più antica tra le colonie greche. Seguiranno, in ordine cronologico, Crotone, Reggio e Locri. In seguito saranno fondate Scidros, nella zona di Belvedere, Klampetia, verso Amantea, Temesa, allo sbocco del Savuto, Pandosia, poco distante da Cosenza, Krimisa, nella zona di Cirò, Petelia, nel territorio dell'odierna Strongoli, Skylletion, nel golfo di Squillace, Terina, ai margini della piana del fiume Amato, Hipponion, l'attuale Vibo Valentia, Kaulon, dove oggi sorge Monasterace, e Medma, tra Nicotera e Rosarno. Le più preziose testimonianze artistiche provenienti da questi insediamenti sono oggi conservate nel Museo Nazionale di Reggio Calabria, ma sono ricchi di oggetti pure i molti musei archeologici disseminati su tutto il territorio regionale. Bisogna ricordare, tra i reperti più importanti, le due statue bronzee rinvenute a Riace nel 1972 raffiguranti guerrieri o oplitodromoi (atleti che correvano con l'elmo, lo scudo e la lancia). Realizzati nel V secolo a. C. hanno le labbra, le ciglia e i capezzoli di rame, gli occhi di avorio, i denti d'argento. Altro bronzo, contemporaneo agli altri due ma, purtroppo frammentario, è il cosiddetto filosofo di Porticello, considerato il più antico ritratto fisionomico greco.

 Considerevoli, inoltre, sono gli esempi della scultura e della coroplastica conservati nel Museo di Reggio e provenienti da Locri Epizefiri, tra cui i Dioscuri e le pinakes fittili, veri e propri ex voto dedicati alla dea Persefone. Tra le tante vestigia della cultura greca ancora presenti in calabria, spicca, come un simbolo, la colonna dorica, unica superstite del tempio di Hera Lacinia a Crotone.

Bronzi di Riace Arte Greca

® Vacanzeincalabria.it è un prodotto Paperbit
Partita Iva 02673660797 Circuito VIC Vacanzeincalabria.it
All Right Reserved

Share this page

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Tag Cloud


parghelia zambrone capo vaticano ricadi

Register your property (2)