Nicotera

castello...la città di Nicotera è gioia per gli occhi e lo spirito, una lingua di terra allungata nel Tirreno, infinitesimale se guardata sulla carta geografica, un universo di grandiosa bellezza se percorsa lungo tutta la panoramica che da nord a sud si estende per offrire ai visitatori panorami mozzafiato, agrumeti e incantevoli viuzze...
In un insieme di straordinari paesaggi, la città di Nicotera è gioia per gli occhi e lo spirito, una lingua di terra allungata nel Tirreno, infinitesimale se guardata sulla carta geografica, un universo di grandiosa bellezza se percorsa lungo tutta la panoramica che da nord a sud si estende per offrire ai visitatori panorami mozzafiato, agrumeti e incantevoli viuzze.

Adagiata su uno sperone roccioso, dove si trova il suo centro storico, la città è sicuramente un gioiello di accoglienza nella quiete incantata della costa tirrenica calabrese. Il fascino incomparabile di Nicotera ha il suo segreto nella perfetta fusione tra presenza umana e paesaggio: qui le case affacciate sul mare sembrano un ricamo prezioso intagliato nel fianco della montagna, un candido fiore sbocciato dalla roccia, e se il Mediterraneo è uno scrigno ricco di infinite meraviglie, la città di Nicotera ne contiene di certo una buona parte, con un caratteristico centro storico, anzitutto, con le sue atmosfere, i palazzi antichi, le sue chiese, la piazzetta centrale, i musei, i balconi panoramici sul Tirreno, il Castello dei Ruffo e le piccole viuzze che spesso si "aprono" a scorci paesaggistici unici. Di fronte alla spiaggia uno spettacolo è la vista dell'isola di Stromboli, scenario di impareggiabile bellezza soprattutto al tramonto quando il fumo del vulcano si mescola ai spettacolari colori dell'orizzonte.

Una città a misura d'uomo, ospitale, generosa, custode di antiche tradizioni, con un territorio a carattere mediterraneo adibito ad attività agricola e turistica. La storia di Nicotera risale al 521 a.C., nel 389 fu presa da Dionisio I e forse distrutta. Si suppone che nei primi secoli dopo Cristo sia stata rifondata da qualche capo d'esercito vittorioso che tornava dall'Africa, attribuendole il nome di Nicotera, dal greco "Miracolo di Vittoria". Fu soggetta nel corso dei tempi a varie incursioni: arabi, saraceni, bizantini, normanni, aragonesi e francesi.
Qui la prodigalità della natura e la sapiente esperienza dell'uomo hanno dato vita a una tale quantità di delizie, prodotti di nicchia e primizie stagionali da saper fare senz'altro felice il buongustaio che c'è in ognuno di noi. Antiche come la città, tramandate di padre in figlio sono le tradizioni popolari ed artigianali che unite alla familiatirà degli abitanti del posto fanno sentire, ogni visitatore, gradito ospite.

castello.jpgCastello_di_Nicotera_VV.jpgdb_4-Nicotera1.jpgnicotera.jpgnicotera2.jpgnicotera2.pngNicotera_Marina.jpg

® Vacanzeincalabria.it è un prodotto Paperbit
Partita Iva 02673660797 Circuito VIC Vacanzeincalabria.it
All Right Reserved

Share this page

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Tag Cloud


parghelia zambrone capo vaticano ricadi

Register your property (2)