Palizzi

PalizziPalizzi è un caratteristico paesino sul versante meridionale dell'Aspromonte, situato tra il monte Grappida e il monte Carruso. L'abitato si raggruppa ai piedi di uno spuntone roccioso coronato dai resti di un castello.
Il suo territorio comprende le quattro frazioni di:
Palizzi Marina, dove si trova il punto più meridionale della penisola italiana, visitatissimo centro balneare, Palizzi Superiore, Pietrapennata, Spropoli e Contrada Gruda, situata sul litorale.

Il Castello domina Palizzi Superiore elevandosi su una mastodontica rocca. È stato dichiarato Monumento Nazionale dal Ministero ai Beni culturali. Non si hanno notizie certe relative alla data di costruzione dell’edificio, ma su una lapide posta all’ingresso si legge in latino che nel 1580 era “cadente per vecchiaia”. Nel 1751 venne ricostruito dalla famiglia Colonna. Nel 1866 fu ristrutturato e ampliato per volontà del barone Tiberio de Blasio. Nel 1943 Carlo de Blasio vi si rifugiò, quando Reggio venne bombardata dagli anglo-americani. Da un certificato del Mastro d’atti di Palizzi, Saverio Grimaldi, risulta che nel 1751 il castello era cinto da mura con due torrioni. All’interno c’era una grande scala con una sola finestra, la cucina “con sua ciminera focolare”, una camera con soffitto di tavole rotto, “un’antecamera anche rustica insuffitata di tavole”, una serie di altre stanze, magazzini e cantine. Ancora visibili i muri perimetrali (su cui si notano una serie di finestre ogivali), parte della mura di cinta e una torre illuminata da due finestre ogivali. All’interno lo stemma dei Colonna e, scavate nella viva roccia, le carceri.

® Vacanzeincalabria.it è un prodotto Paperbit
Partita Iva 02673660797 Circuito VIC Vacanzeincalabria.it
All Right Reserved

Share this page

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Tag Cloud


zambrone capo vaticano parghelia ricadi

Register your property (2)