Perchè essere su vacanzeincalabria.it   - Facciamo un esempio pratico -  Come individuare il portale più adatto al proprio sito web -  Come aderire al portale. -  Quali sono le nostre offerte -  Chi siamo. I nostri dati  -  ContattiModulo richiesta informazioni

 Clicca qui per richiedere informazioni.

Benvenuto su vacanzeincalabria.it il portale degli operatori turistici calabresi.
Scopri come ottenere più accessi e un migliore posizionamento organico per il tuo sito.

 

Esistono moltissimi portali dedicati al turismo e proprio per questo è complicato fare la scelta giusta per promuovere la propria struttura ricettiva.

anguriotto infoScopri come vacanzeincalabria.it...

  • ...aumenta gli accessi al tuo sito ufficiale nonchè le prenotazioni da parte di utenti targhetizzati
  • ...aumenta la link popularity , cioè il numero di siti che linkano verso il tuo sito web dell’hotel (più link=sito più importante per i motori di ricerca). 
  • ...aumenta il trust rank, cioè “l’affidabilità e l’autorevolezza” del sito per i motori di ricerca

Un link diretto da un portale importante e con molta visite, oltre a veicolare in maniera diretta potenziali clienti, incrementa dunque le possibilità del sito ufficiale dell’hotel di apparire sui motori di ricerca, per keywords molto competitive.

Torna sopra

 

Facciamo un esempio pratico:



motori di ricercaVacanzeincalabria.it ha un’ottimo posizionamento su GOOGLE, BING, YAHOO, per le principali parole chiave sul turismo di alto target in Calabria:

 

 Tale visibilità è difficilmente raggiungibile da siti web di piccole dimensioni o scarsamente ottimizzati lato SEO, quindi per molti hotel, l’inserimento nel portale è l’unico modo per raggiungere utenti che altrimenti non verrebbero mai intercettati.

Oltre a questo beneficio, bisogna aggiungere l’importanza ottenuta dal link diretto presente nelle pagine di presentazione, come questa per esempio: Villaggi in Calabria o Hotel in Calabria
Naturalmente non tutti i portali sono uguali,  la maggior parte di questi non giustificano la spesa relativa al canone di inserimento, sia dal punto di vista delle visite ricevute, sia per la “qualità del back link“.
Non è necessario essere presenti su decine di questi portali, ne bastano tre o quattro, ma è fondamentale capire quali sono quelli validi e quelli inutili, onde evitare di sprecare soldi inutilmente.

 Torna sopra

Come individuare il portale più adatto per il proprio hotel?

Ecco i tre metodi principali:

A) Effettuate una ricerca su google con parole chiave composte da chiave di ricerca principale tipo ad esempio "vacanze"  +  regione o zona del vostro hotel e prendete in considerazione solo i portali che risultano entro le prime 10 posizioni del ranking (vacanzeincalabria.it è al primo posto su google, bing, yahoo!).
Esempio: chi decide di venire in Calabria, inseriscee nel campo di ricerca “vacanze in calabria” e consulta i portali in prima pagina.
Successivamente per appurare che la visiblità del portale sia veramente buona, provate a compiere altre ricerche con almeno 4 o 5 combinazioni di sinonimi.

B) Scegliete solo portali che inseriscono un link diretto al sito web senza attributo “nofollow”, altrimenti il link non avrà utilità ai fini SEO.
Il link nofollow infatti non passa page rank e viene ignorato dai motori di ricerca.
Per accertarvene basta chiedere ai titolari del portale questo dettaglio, prima di sottoscrivere il contratto (vacanzeincalabria non ha attributo no follow).

pagerankgoogleC) Verificate che le pagine del portale relative alle varie strutture ricettive, siano indicizzate nei motori di ricerca, ed abbiano un page rank minimo pari a 1 (vacanzencalabria ha page rank 4, controlla tu stesso  ).
Il page rank è quella barretta verde presente nella google toolbar, che indica il valore attribuito da google ad ogni pagina web, più è alto e più la pagina in questione risulta importante.

Nonostante in molti sostengano che sia morto da tempo, è ancora oggi l’elemento primario che ci indica l’autorevolezza e la popolarità di un sito internet.
Il tuo sito che page rank ha?  controlla cliccando QUI,  se è inferiore a 4 otterrai benefici immediati linkandoti a Vacanzeincalabia.it.

 

Torna sopra

 

 

Come aderire al portale in tre semplici passi.

E' molto semplice, non c'è assolutamente nessun vincolo annuale, tacito rinnovo o balzelli vari,

si paga il primo canone e per un anno si è on-line, poi si decide se rinnovare (ad oggi la percentuale di

rinnovi da parte dei vecchi clienti e del 98% ;-) )

 

1 - Invio del modulo con i dati e l'accettazione dell'offerta.

 

2 Decidi come pagare - Bonifico bancario - Carta di credito - Paypal

(Ti invieremo successivamente i dati per poter inviare il pagamento.)

 

3 Ricevuto il pagamento penseremo noi a creare la scheda o il link al  sito web con i testi e le foto che ci verranno segnalate. In 24 ore e si è Online.

 

Torna sopra

 

Quali sono le nostre offerte?

Il nostro sogno è che tutte le strutture calabresi siano su vacanzeincalabria.it

 


 

FreeVIC

Inserimento gratuito sul nostro portale.

Caratteristiche: Vostro sito internet (no link) + località

Inserimento entro 30 gg.

GRATIS/ NON DISPONIBILE AL MOMENTO

 


 

BaseVIC

Inserimento gratuito sul nostro portale.

Caratteristiche: Vostro sito internet (no link) + località + numero telefonico e Fax

€ 25,00 NON DISPONIBILE AL MOMENTO

 


 

IntroVIC

Realizzazione Scheda VIC (minisito sul portale) con indirizzo completo, link diretto (no follow ottimizzato per indicizzazione vostro sito) al vostro sito, modulo di richiesta su vostra mail, inserimento su motore di ricerca interno a vacanzeincalabria.it, banner a rotazione in home page, 5 last minute e +5 offerte speciali da inserire sul portale.

€ 80,00 +iva 

 


  

ProVIC

Realizzazione Scheda VIC (minisito sul portale) con indirizzo completo, link diretto (no follow ottimizzato per indicizzazione vostro sito) al vostro sito, modulo di richiesta su vostra mail, inserimento su motore di ricerca interno a vacanzeincalabria.it, banner a rotazione in home page, 5 last minute e + 5 offerte speciali da inserire sul portale.
Inserimento vostro link anche su Regionecalabria.it, cercavacanze.com

€ 120,00 +iva

 


  

SuperVIC

Realizzazione Scheda VIC (minisito sul portale) con indirizzo completo, link diretto (no follow ottimizzato per indicizzazione vostro sito) al vostro sito, modulo di richiesta su vostra mail, inserimento su motore di ricerca interno a vacanzeincalabria.it, banner a rotazione in home page, 10 last minute e + 10 offerte speciali da inserire sul portale.

Inserimento vostro link anche su Regionecalabria.it, cercavacanze.com + banner a rotazione grande in TOP  home page  su vacanzeincalabria.it e regionecalabria.it

 € 320,00 +iva

 


 

 

 Torna sopra

Chi siamo? I nostri dati.

Vacanzeincalabria.it con oltre 5.000.000 di visitatori unici ogni anno è leader del settore delle vacanze Online in Calabria, divenendo anno dopo anno uno dei punti di riferimento sul web per chi decide di visitare la Calabria come meta turistica estiva o invernale.

Vacanzeincalabria.it ruota essenzialmente intorno ad alcuni portali tematici tra i quali regionecalabria.it, cercavacanza.com, tropea.org, e attraverso strette collaborazioni sia a livello editoriale con alcune tra le più importanti riviste del settore turistico calabrese come il mensile "  Turismo in Calabria Magazine che a livello web con scambi mirati di link in Italia e all'estero mantiene la sua leadership da oltre 9 anni.

Oggi Vacanzeincalabria.it è una realtà che si occupa di turismo in Calabria a 360° offrendo numerose e ampie opportunità sia a livello di singoli utenti, che alle aziende che vogliono promuoversi attraverso il nostro portale.

              
             Tabella accessi unici giornalieri al portale Vacanzeincalabria.it

Otre 5.000 accessi unici giornalieri nei periodi di maggiore richiesta da parte degli utenti. Risultati ottenuti grazie all'ottima indicizzazione sui principali motori di ricerca internazionali, e soprattutto su Google. A questo proposito il nostro team di esperti monitorizza giornalmente e ottimizza il codice proprietario del sistema.

Tutti gli accessi sono veicolati attraverso il posizionamento su google, e poi basta chiedere a Google quale è il  miglior portale turistico della Calabria la risposta è ovvia  ;-) 

 

Contatti

Siamo a tua completa disposizione per ogni ulteriore chiarimento relativo ai nostri portali e alle nostre offerte.
Chiama il numero 0963 591708, ti forniremo tutte le informazioni per poter inserire la tua struttura.
Clicca sul link seguente e compila il modulo, sarà nostra cura ricontattarti, senza nessun impegno da parte tua.

 

Sono interessato all'offerta:
(non ti sarà richiesto nessun pagamento il modulo è assolutamente senza impegno)

Clicca qui per richiedere informazioni.

 

Torna sopra

 Grazie per averci dedicato un po del vostro tempo.

 

Sagre paesane e feste di paese in Calabria

Ovvero come divertirsi e mangiare bene pagando poco...

Sagre in Calabria

Se avete deciso di visitare la nostra bella Regione, allora la prima cosa che dovete fare è quella di stamparvi questa pagina!
Non perdete l'occasione di partecipare alle caratteristiche sagre paesane "a sagra" come viene chiamata in dialetto locale, c'è ne davvero per tutti gusti, si mangia e si beve a volontà. Ognuna è caratterizzata da un prodotto che meglio identifica il paese o la zona dove la stessa si svolge, la gente del luogo si dedica totalmente alla soddisfazione del palato dei turisti e dei paesani, anche di quelli più esigenti. Sono feste ormai consolidate, alcune si tengono da oltre 30 anni, sempre con la stessa passione e amore per il proprio paese e le proprie tradizioni. Sarete avvolti dai sapori forti della nostra cucina, il peperoncino, la nduja (il classico salame piccant..issimo calabrese), i salumi, l'ottimo olio e... fiumi di ottimo vino bianco e rosso. 
Le sagre sono anche un'ottima occasione per approfittare della rinomata ospitalità calabrese, fraternizzando con le persone del luogo, che non mancheranno di farvi sentire "come a casa vostra" o forse anche meglio... .

Ogni serata è allietata da classici gruppi folcloristici, e di gruppi di musica popolare che vi coinvolgeranno in ammalianti tarantelle e balli di gruppo.

 

Panza mia fatti capanna.

(antico proverbio calabrese) 

Pancia mia fatti capanna.

(In occasione di grande abbbuffate, si invoca la pancia affinchè accolga cibo come se fosse grande quanto una capanna.
Proprio come nelle sagre che sono qui elencate, dove, oltre a gustare gratuitamente molti prodotti tipici del luogo, ci si può davvero abbuffare, con pochissimi euro.
A buon intenditore.........)

Di seguito alcune date delle principali date delle sagre.

Attenzione, le date sono puramente indicative, e possono variare di anno in anno a secondo delle esigenze del momento. Se volete essere sicuri delle date, è meglio telefonare alle proloco dei luoghi dove le stesse si tengono. Vacanzeincalabria.it non si ritene responsabile di eventuali dati errati.

 

LUGLIO 

Joppolo 18 LUGLIO
sagra paesana dei prodotti locali

Tropea 25 - 27 lUGLIO
sagra della cipolla in l.go galluppi

Pizzo 27 luglio 
sagra del pesce

Arzona 28 luglio 
sagra della birra


AGOSTO

Limbadi 02 agosto 
sagra del contadino

Mesiano 2 agosto 
invitiamoci a cena

Rombiolo 2 agosto 
sagra dell'estate

S.Domenica di Ricadi 3 agosto 
sagra della birra

Parghelia 3 agosto 
sagra del pesce azzurro

San Costantino 3 agosto 
sagra da pitta

china
Sant'onofrio 3 agosto 
sagra dei sapori locali

Parghelia 3 agosto 
sagra del pesce

Joppolo 4 agosto 
sagra del polipo

S.Costantino 5 agosto 
sagra della pitta china

Daffinancello 6 agosto
sagra dei prodotti tipici

Comerconi 6 agosto 
sagra del vino

Caria 6 agosto 
sagra della surjaca

Pannaconi 6 agosto 
sagra dei filej e dei ceci
Filadelfia 7 agosto 
sagra dei prodotti locali

Marina di Nicotera 7 agosto 
sagra del pesce

Mandaradoni di Limbadi 7/8 
sagra della strangugghia
Piscopio 8 agosto 
sagra dell'orto

San Leo di Briatico 8 agosto 
sagra popolare
Spilinga 8 agosto 
sagra della nduja

Piscopio 9 agosto 
sagra i l'ortu
Nicotera 9 agosto 
sagra paesana

Sant'onofrio 9 agosto 
sagra dei prodotti tipici

Stefanaconi 9 agosto 
sagra del pane

Brattiro' di drapia 10 agosto 
sagra del vino

Gerocarne 10 agosto 
VI° Edizione della Sagra della Trippa ore 20,00 Piazza Municipio Gerocarne

Mileto 11 agosto 
sagra della trippa

Monteporo 11 agosto 
sagra del formaggio tipico del Monte Poro

Paravati 11 agosto 
sagra paesana

Sant'onofrio 11 agosto 
sagra paesana

Scaliti 11 agosto 
sagra delle tagliatelle

Rombiolo 11 agosto
sagra Mediterranea

Filandari 12 agosto 
Sagra della "Fileja"

Maierato 12/8 
degustazione antichi sapori

Preitoni 12 agosto
sagra del vino

Sciconi 12 agosto 
sagra della michelizia

Ricadi 13 agosto 
sagra della cipolla rossa di Tropea

San Calogero 13 agosto 
sagra calabrese

Zambrone 13 agosto 
sagra dei prodotti locali

Briatico 13 agosto 
sagra di fileja

San Giovanni 13 agosto 
sagra paesana

Limbadi 13 agosto 
sagra Multietnica

Joppolo 14 agosto 
sagra della birra

Pernocari 14 agosto 
sagra della patata

Dinami 16 agosto 
sagra dei prodotti tipici Dinamesi  

Gerocarne 16 agosto 
VI° edizione festa Emigranti 
con degustazione di prodotti tipici locali - ore 20,00

Zambrone 17 agosto 
sagra del gelato

Zungri 17 agosto 
sagra della patata

San Gregorio 17 agosto 
sagra paesana

Mileto 17 agosto 
sagra della trippa

Zungri 18/8 
sagra paesana dei prodotti locali

Gerocarne 18 agosto sagra dell'emigrante

Pizzo Calabro 19 agosto 
sagra del tonno

Gasponi 20 agosto 
sagra del dolce

Vazzano 20 agosto 
sagra pipi e patati

Parghelia 22 agosto
sagra della zeppola

Stefanaconi 21/8
sagra del pane e prodotti tipici

Zungri 28 agosto 
spaghettata in piazza


SETTEMBRE

Polia 8 settembre 
sagra della posa minuta

Presinaci di Rombiolo 13 settembre 
sagra del maiale

Maierato 21 settembre 
sagra del maiale;

Parghelia 29 settembre 
sagra delle castagne

 

 

 

Qui sotto riportiamo la versione pdf della carta dei diritti del turista e a seguire delle utili informazioni.

Cliccare sull'immagine per visualizzare il book a schermo intero. 

  

VIAGGIARE IN TRENO

 Informazioni sui biglietti >>

Angurotto ConsigliaDopo l’acquisto i biglietti devono essere utilizzati entro due mesi, quelli a fascia chilometrica sono sempre validi. È necessaria la convalida prima della salita sul treno tramite le apposite macchine presenti nelle stazioni. Se non funzionano rivolgersi alla stazione o al personale sul treno. La mancanza del biglietto o della convalida comporta il pagamento del biglietto maggiorato della soprattassa di € 25,00.

La rinuncia al viaggio >>

Se dopo l’acquisto si rinuncia al viaggio, si ha diritto al rimborso ad un bonus a condizione che venga richiesto entro due mesi per i biglietti a data aperta o entro 30 giorni dalla convalida; prima della partenza del treno, in genere, per i biglietti con prenotazione del posto (12h prima per VL e cuccette).

Il rimborso in contanti prevede una trattenuta pari al 20% del prezzo. La richiesta di rimborso si presenta, restituendo l’originale ed esibendo un documento d’identità, presso qualsiasi biglietteria ed anche on line se i biglietti sono nazionali ed acquistati su web.

Per maggiori informazioni: www.trenitalia.it

 

VIAGGIARE IN AEREO

Angurotto Consiglia

Secondo il Regolamento comunitario n. 261/2004, il passeggero che ha confermato la prenotazione, munito di biglietto e presentatosi all’accettazione nei modi e nei tempi prescritti, ha i seguenti diritti: A) a scegliere tra rimborso del prezzo senza penali entro sette giorni, B) imbarco su volo alternativo all’assistenza consistente in pasti e bevande, alla sistemazione in albergo in caso di pernottamenti ed al relativo trasporto, a due telefonate, fax o e-mail; C) ad un indennizzo, da corrispondere immediatamente.

Se i disservizi hanno causato danni al passeggero, il risarcimento spetta secondo le regole seguenti ed il diritto si prescrive in due anni. - Danno da ritardo - Danni al bagaglio - Danni alla persona

Per maggiori informazioni: http://www.enac.gov.it/

 

ALBERGHI E ALTRE STRUTTURE RICETTIVE

Quando la prenotazione del cliente è accettata dall’albergatore il contratto di albergo può dirsi concluso ed entrambi sono obbligati l’uno verso l’altro. Il cliente è tenuto ad impegnare la camera che l’albergatore dovrà mettere a sua disposizione nei termini fissati. Se il cliente non si presenta, l’albergatore ha diritto di chiedere quanto dovuto per il soggiorno. È preferibile dare disdetta in tempo utile.

 

RISTORANTI

E’ d’obbligo che almeno all’interno del locale sia esposto il listino dei prezzi praticati che devono indicare il prezzo di alimenti, bevande e il costo di coperto e servizio. Eventuali carenze relative all’igiene del locale possono essere segnalate alla Unità Sanitaria Locale o al Nucleo Antisofisticazioni dei Carabinieri. Per i furti subiti il ristoratore è responsabile per il risarcimento solo se si tratta di cose affidate in custodia.


VIAGGI E VACANZE "TUTTO COMPRESO"

La vendita di viaggi e vacanze con la formula “tutto compreso”, è regolamentata in dettaglio dal Codice del Consumo (art. 82 – 100 del D.Lgs. 6 settembre 2006 n. 206). In genere questi contratti sono già predisposti e non possono essere modificati. Recentemente la Corte di Giustizia Europea ha riconosciuto la risarcibilità del danno morale da vacanza rovinata patito dal consumatore a causa del mancato o inesatto adempimento del tour Operator.


COME RISOLVERE LE CONTROVERSIE

Quando il consumatore si ritenga leso e non riesca ad ottenere da solo il riconoscimento bonario dei propri diritti può chiedere l’assistenza di un’associazione dei consumatori come, ad esempio, lo Sportello di Conciliazione attivo presso la Camera di Commercio (Bari, Foggia, Lecce e Taranto).

Se la conciliazione non risulta possibile, con il consenso della controparte, si può attivare la Camera Arbitrale, anch’essa presso la Camera di Commercio.

Solo quando nessuna di queste soluzioni è praticabile non resta che ricorrere al Giudice di Pace. 

 

La Dieta Mediterranea

Forse non tutti sanno che...

...la Dieta Mediterranea è patrimonio culturale immateriale dell’umanità!

 

Dieta Mediterranea

Eh si, è proprio così. La Dieta Mediterranea è stata inserita nella lista dell’UNESCO che raccoglie gli elementi del patrimonio culturale immateriale considerati rappresentativi dell’umanità, sia per la loro urgente necessità di salvaguardia che per il loro status rappresentativo. Fanno ad esempio parte di questo tipo di patrimonio cose come il Tango argentino e la calligrafia cinese, e per quanto riguarda l’Italia, l’Opera dei Pupi siciliana e il Canto a tenore sardo. La Dieta Mediterranea va dunque ad aggiungersi come terzo elemento italiano agli altri due, accreditandosi pertanto il grado di eccellenza mondiale.

Per chi non lo sapesse il termine “dieta”, associato all’attributo mediterranea, non assume il significato vero e proprio cui siamo abituati a pensare generalmente, e cioè “limitato apporto di alimenti”, allo scopo di non ingrassare, ma quello più ampio che deriva etimologicamente dalla parola greca “diaita”, che significa “stile di vita”, riferendosi quindi all’insieme delle pratiche, delle conoscenze, delle abilità, delle tradizioni con le quali le popolazioni del Mediterraneo hanno creato e ricreato nel corso dei secoli una sintesi tra ambiente culturale e organizzazione sociale del mangiare.

Dal paesaggio alla tavola dunque, attraverso le varie fasi di coltura, raccolta, pesca, conservazione, trasformazione e preparazione del cibo. Non solo: la Dieta Mediterranea promuove l'interazione sociale, partendo dal presupposto che il pasto in compagnia è molto più gradevole, e forse è anche questo il segreto alla base dei benefici che questo stile di vita comporta alla salute. Ma è anche movimento e attività fisica: il contadino e l'operaio dei decenni passati lavoravano manualmente tutto il giorno e si spostavano per lo più a piedi o in bicicletta. Pertanto un sufficiente e costante apporto energetico, soprattutto glicidico, diventava indispensabile.

I cibi alla base di questo tipo di alimentazione sono: pane, cereali, legumi, olio d'oliva, pesce, frutta, verdura, latticini, erbe aromatiche e vino. I grassi non vengono eliminati, anzi, sono presenti in una buona percentuale, ma la differenza rispetto ad altri tipi di dieta è che l'uso di olio d'oliva sembra controbilanciare, almeno in parte, i grassi animali. Pare infatti che l'olio d'oliva abbassi i livelli di colesterolo nel sangue. Si ritiene inoltre che il consumo di vino rosso sia un altro fattore protettivo, avendo potenti effetti antiossidanti: il tasso di mortalità per malattie coronariche nei paesi del Mediterraneo si attesta addirittura alla metà rispetto ad altri paesi come ad esempio l’America. Alcuni princìpi della dieta mediterranea rappresentavano e rappresentano tuttora la miglior difesa contro malattie come aterosclerosi, ipertensione, infarto del miocardio ed ictus. La dieta a base di pane, pasta (meglio ancora se integrali), verdure, pesce, olio di oliva e frutta, fornisce proteine, lipidi e zuccheri ad alto valore nutritivo, a basso contenuto di colesterolo, lipidi saturi e zuccheri semplici; è ricca di vitamine, sali minerali e fibre non digeribili.
Frutta, verdura e cibi integrali proprio perché estremamente ricchi di antiossidanti svolgono un'azione protettiva contro malattie cardiovascolari ed alcune forme di cancro. I pomodori per esempio oltre ad essere ingredienti tipici della dieta mediterranea sono ricchi di antiossidanti ed in particolare di licopene, una sostanza in grado di proteggere dal cancro alla prostata. Il processo di riscaldamento durante la preparazione della conserva di pomodoro ne incrementa la disponibilità rendendo la pasta preparata con questo alimento un ottimo alleato della nostra salute. Anche la fibra alimentare è una componente molto importante della dieta. Con la sua azione previene l'iperalimentazione dando un precoce senso di sazietà, regola le funzioni intestinali, modula l'assorbimento dei nutrienti e i processi metabolici. Ha inoltre un'azione disintossicante e anticancerogena, grazie anche all'elevato apporto vitaminico degli alimenti in cui è contenuta. Il pesce è uno degli alimenti più completi in quanto ricco di proteine, grassi amici del cuore e sali minerali come fosforo, calcio, iodio e ferro. Grazie ai suoi princìpi nutritivi é uno dei piatti fondamentali della dieta mediterranea. La dieta mediterranea è quindi ideale per combattere arteriosclerosi, cardiopatie, ipertensione, diabete, tumori (specie a carico dell'apparato digerente) e disturbi della motilità intestinale (ovvero colon irritabile).


Il modello alimentare italiano di oggi conserva solo pochi aspetti della vera Dieta Mediterranea, che si caratterizzava per il consumo di cibi naturali, senza additivi o conservanti chimici. Salvo per alcuni prodotti di cui era necessario l’approvvigionamento per la stagione invernale (carne di maiale elaborata e conservata o la frutta trasformata in marmellate o mantenuta in cantine ben ventilate), tutto il resto veniva consumato praticamente fresco o nell'arco di qualche giorno.

I princìpi più importanti della dieta mediterranea sono contenuti nelle seguenti linee guida:

  • Maggiore consumo di proteine vegetali rispetto a quelle animali
  • Riduzione dei grassi saturi a favore di quelli vegetali insaturi
  • Riduzione della quota calorica globale
  • Aumento dei carboidrati complessi a sfavore di quelli semplici
  • Elevata introduzione di fibra alimentare
  • Riduzione del colesterolo
  • Il consumo di carne bianca è prevalente rispetto a quella rossa, ed è comunque limitato a una o due volte la settimana. Maggiore è invece il consumo di pesce e legumi
  • I dolci sono consumati solo in occasioni particolari
  • La dieta mediterranea prevede inoltre una drastica riduzione del consumo di: insaccati, super alcolici, zucchero bianco, burro, formaggi grassi, maionese, sale bianco, margarina, carne bovina e suina (specie i tagli grassi), strutto e caffè.

 

La dieta mediterranea in sintesi:

GIORNALMENTE

- cereali integrali e tuberi: pane e pasta di frumento integrale, riso, mais, farro, avena, segale, orzo, grano saraceno, patate, ecc.;
- legumi secchi e verdi: fagioli, piselli, ceci, lenticchie, fave, lupini, cicerchie, ecc.;
- frutta (a polpa e a guscio): mele, pere, arance, mandarini, albicocche, pesche, uva, fichi, angurie, meloni, lamponi, fragole, castagne, noci, nocciole, mandorle, pinoli, pistacchi, ecc.;
- verdure e ortaggi: rape, ravanelli, carote, insalate, spinaci, cicorie, crescione, porri, asparagi, finocchi, bietole, carciofi, broccoli, cavoli, ramolacci, ravanelli, pomodori, melanzane, peperoni, zucchine, cipolle, ecc.;
- condimenti: principalmente olio extravergine di oliva. In dosi minori burro, lardo e strutto;
- erbe aromatiche: basilico, timo, maggiorana, origano, aglio, ecc.;
- latte intero di vacca o capra e formaggi;
- vino.

 

UNA-TRE VOLTE A SETTIMANA

- carne: prevalentemente bianca, quindi di volatili da cortile come pollo e tacchino. Inoltre coniglio, maiale e vitello;
- pesce: in prevalenza azzurro come acciughe, sardine, aringhe, aguglie, sgombri, spatole, ecc.;
- uova: utilizzate anche per la fare la pasta.

 

CON MINORE FREQUENZA

- dolci, miele.

 

Per riassumere tutti i princìpi della dieta mediterranea e far presa sulla popolazione fu proposta negli anni '90 una semplice piramide alimentare che riportava la distribuzione in frequenza e quantità degli alimenti nell'arco della giornata. In particolare alla sua base si trovavano gli alimenti da consumare più volte al giorno mentre all'apice venivano riportati i cibi da limitare.

piramide

 

 

 

 


Gruppi alimentari, nutrienti e funzioni:

 

 

GRUPPI DI ALIMENTI:

1.

- Cereali: pasta, pane, riso, mais, farro, ecc.
- Tuberi: patate

NUTRIENTI:

Glucidi (amido), proteine vegetali di medio valore biologico, alcune vitamine del complesso B, fibra.

FUNZIONI:

Energetica, plastica

CONSIGLI:

- preferire i prodotti integrali;
- usare cereali per la prima colazione, pranzo e spuntini. Limitarne l'uso a cena;
- moderare il consumo di pizza, pasta all'uovo, biscotti (2-3 volte a settimana);
- consumare giornalmente 3-4 porzioni di alimenti diversi di questo gruppo.

 


GRUPPI DI ALIMENTI:

2.

- Frutta e ortaggi
- Legumi freschi

NUTRIENTI:

Vitamine (soprattutto di provitamina A e vitamina C), minerali e antiossidanti in genere, acqua e glucidi, fibra.

FUNZIONI:

Regolatrice, protettiva, energetica

CONSIGLI:

- moderare il consumo di uva, banane, fichi, succhi di frutta zuccherati.
- consumare la frutta soprattutto lontano dai pasti (merenda, spuntini).

 


GRUPPI DI ALIMENTI:

3.

- Latte e derivati: formaggi, yogurt, ricotta, ecc.

NUTRIENTI:

Proteine animali di elevato valore biologico, minerali (calcio altamente biodisponibile, fosforo, ecc.), vitamine (soprattutto B2 e A), glucidi (lattosio), ecc.

FUNZIONI:

Energetica, plastica, regolatrice

CONSIGLI:

- preferire latte e yogurt scremato o parzialmente scremato, formaggi freschi e magri;
- evitare panna e burro;
- consumare con moderazione i formaggi a pasta dura e fusi.

 


GRUPPI DI ALIMENTI:

4.

- Carne, pesce, uova
- Legumi secchi: ceci, fave, fagioli, lenticchie, lupini, soia

NUTRIENTI:

Proteine animali di elevato valore biologico, minerali (zinco, rame, ferro altamente biodisponibile, ecc.), alcune vitamine del complesso B.
Fonte di proteine vegetali di medio valore biologico, alcune vitamine del gruppo B e minerali (in particolare ferro).

FUNZIONI:

Plastica, energetica

CONSIGLI:

- preferire carni (pollame) e pesce (merluzzo, dentice, ecc.) magri. Inoltre pesce azzurro (acciughe, sardine, aringhe, aguglie, sgombri, spatole, ecc.);
- consumare il pesce almeno due volte a settimana, lessato o arrosto;
- limitare gli insaccati, le carni e i pesci grassi, le frattaglie;
- consumare le uova senza aggiunta di grassi (alla coque, sode).

 


GRUPPI DI ALIMENTI:

5.

- Grassi da condimento: olio extravergine di oliva e altri olii, burro, margarina, lardo, strutto

NUTRIENTI:

Grassi, acidi grassi, anche essenziali, vitamine liposolubili A e E.

FUNZIONI:

Energetica

CONSIGLI:

- limitare i grassi in genere soprattutto se di origine animale e fritti; 
- preferire gli oli vegetali, in particolare l'extravergine di oliva.

 


La ricetta che sintetizza emblematicamente il modello mediterraneo è certamente la "pasta e fagioli", tipica alimentazione contadina dei tempi passati. Non a caso i legumi sono sempre stati definiti come "la carne dei poveri". Se poi la pasta è all'uovo e fatta in casa si realizza un mixer elevato di proteine nobili, glicidi complessi, preziosi minerali, vitamine e fibre.

Un esempio di ricetta mediterranea di pasta e fagioli

Pasta e fagioliLa sera prima: mettere a bagno 250 grammi di fagioli per tutta la notte (dose per 4 persone).


Il giorno dopo:

- cuocere i fagioli in acqua sufficiente (per circa 2 ore);
- in una pentola tritare insieme e soffriggerli con olio di oliva e a fuoco basso (qualche minuto) carota gialla, sedano, cipolla e peperoncino;
- mettere i fagioli cotti, di cui la metà schiacciati, nella pentola insieme a parte dell'acqua di cottura (la quantità di acqua deve essere sufficiente per 4 porzioni abbondanti);
- sempre nella stessa pentola cuocere quindi la pasta (pasta fatta in casa come i "quadrucci" o il riso. In alternativa "moderna" sono consigliati i "cannolicchi"), aggiungendo anche un poco di sale;
- prima di servire in tavola insaporire il tutto con olio di oliva.

® Vacanzeincalabria.it è un prodotto Paperbit
Partita Iva 02673660797 Circuito VIC Vacanzeincalabria.it
All Right Reserved

Share this page

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Tag Cloud


parghelia capo vaticano ricadi

Register your property (2)